Mercoledì 20 Maggio 2009

Mills, il condannato: Non è stato Berlusconi a darmi quei soldi

Roma, 20 mag. (Apcom) - David Mills, condannato per la falsa testimonianza sui soldi che secondo i giudici di Milano avrebbe ricevuto da Silvio Berlusconi per rendere una falsa testimonianza, nega di essere stato corrotto dal premier. Raggiunto al telefono da Repubblica, annuncia: "Innanzi tutto è chiaro che presenterò appello contro la sentenza". Mills precisa: "Preferisco lasciar parlare i miei legali", poi aggiunge che "una cosa è certa e ci tengo a dirla subito: non è stato Berlusconi a darmi quei soldi". All'intervistatore che gli domanda da chi ha ricevuto il denaro, l'avvocato inglese replica: "Questo lo si può capire perfettamente dal procedimento giudiziario. Per il momento non c'è altro da aggiungere".

Bar

© riproduzione riservata