Venerdì 22 Maggio 2009

Costituzione; Schifani: Principi fondamentali ancora attuali

Roma, 22 mag. (Apcom) - I valori della Costituzione sono ancora attuali e devono ispirare i comportamenti dei giovani: lo dice il presidente del Senato, Renato Schifani, in un messaggio agli studenti impegnati nell'aula del Senato nelle 'Lezioni di Costituzione'. Assente Schifani, il messaggio è stato letto in sua vece dal senatore del Pdl Guido Possa. "Sessantatre anni fa - ricorda la seconda carica dello Stato - si diede inizio alla stesura della nostra carta costituzionale. L'Italia stava uscendo dalla guerra, dal regime autoritario, iniziava a percorrere i primi passi verso la democrazia. Libertà, uguaglianza, giustizia, diritto al lavoro, diritto di esprimere liberamente le proprie idee: questi erano i grandi valori di cui tutti gli italiani chiedevano con forza il riconoscimento". "Perché soltanto un progetto che dettava le basi della vera convivenza civile, che codificava le esigenze essenziali e le garanzie nei confronti di tutti gli italiani poteva consentire alla nostra Nazione - osserva Schifani - di divenire un Paese democratico e liberale. La nostra Carta Costituzionale è entrata in vigore il 1 gennaio 1948, ha 61 anni, ma i principi fondamentali in essa racchiusi conservano tutta la loro attualità". Agli studenti presenti, che hanno elaborato dei progetti legati alla Costituzione e al funzionamento della democrazia, Schifani riconosce un merito: "Avete anche voi riconosciuto quanta valenza, quanta profondità di pensiero, quanta carica simbolica racchiuda la nostra Costituzione. Sono stato da sempre convinto che iniziative come questa siano utili a creare un rapporto diretto tra voi giovani e le Istituzioni. La nostra Carta Costituzionale non è una prerogativa dei nostri padri o dei nostri nonni, di cui si legge sui libri di storia, ma uno strumento che è ancora alla base della nostra vita di tutti i giorni". "Abbiamo voluto questo incontro per contribuire a farvi capire - spiega Schifani - che ciò che fate quotidianamente - le parole che dite, i viaggi che intraprendete, i libri che leggete, le ore che passate davanti alla televisione e quelle che dedicate alla scuola, allo sport, al gioco - tutto questo vi è consentito perché esiste la Costituzione. Senza di essa, senza i sacrifici veri che tanta gente delle generazioni precedenti ha affrontato, noi non saremmo oggi qui a discutere, voi non avreste potuto dire quello che pensate, noi non saremmo stati eletti dal popolo, molti di voi non avrebbero studiato". "Voglio ribadire, con sobrietà e senza alcuna retorica, che nulla si ottiene - dice ancora Schifani - senza sacrifici e sono stati tanti quelli che ci hanno consentito di godere di queste libertà. Per questo tutti voi dovete fare tesoro dei valori della nostra Costituzione e seguirli in ogni azione e comportamento della vita. La Costituzione rappresenta il nostro passato, è il nostro presente, garantisce il nostro futuro, avverte il presidente del Senato, che agli studenti lancia un appello: "Fate in modo che questo giorno non diventi soltanto un ricordo, ma sia un forte impegno al rispetto e alla difesa degli alti principi di uguaglianza, democrazia, libertà, giustizia di cui discuterete oggi. Non dimenticate mai che essere italiani è un grande privilegio, perché vivete in uno Stato libero e democratico".

Bar

© riproduzione riservata