Sabato 23 Maggio 2009

L'Italia e le sue eccellenze sono le più amate da stampa estera

Roma, 24 mag. (Apcom) - L'Italia è il paese più amato dalla stampa estera per le sue eccellenze nella moda, gastronomia, design, beni culturali e arte. A decretarlo è una ricerca sulla stampa estera condotta in occasione della prima edizione di 'Epica, il meglio del Made in Italy', l'appuntamento che con 'Volere volare' ha premiato ieri a Todi Lino Banfi, Nancy Brilli, Monica Mosca ed altri. Quindici sono le 'perle' italiane segnalate dalla stampa estera: cucina, arte, moda, cinema, sartoria, enoturismo, personaggi sportivi, stili e tendenze, design, enogastronomia, due ruote, architettura, lusso, imbarcazioni da crociere e stampa/editoria. Al Bel Paese seguono nella classifica Germania (10 eccellenze), Francia (10), Spagna e Inghilterra (8). I dati sono stati raccolti dall'Osservatorio 'Nathan il Saggio' che, su commissione dell'imprenditore Stefano Todini, ha analizzato oltre 50 testate europee, tra le quali ci sono 'El Pais' (Spagna), Le Figaro (Francia), Die Welt (Germania) e Times (GB), nel periodo tra il primo gennaio 2008 e il 15 maggio 2009. 'Epica' è nato da un'idea di Stefano Todini, dell'attrice e produttrice Patrizia Pellegrino e Luca Maroni, uno dei maggiori esperti di enologia in Italia, che hanno voluto realizzare una manifestazione dedicata alla promozione e alla celebrazione delle eccellenze italiane che prevede una serie di eventi ed incontri con i protagonisti della cultura, del turismo, della moda e dell'enogastronomia che rappresentano il meglio del Made in Italy. "Da sempre mi batto e lavoro per una promozione integrata del territorio - ha spiegato Todini - che possa mettere a sistema ed esaltare tutte le eccellenze italiane che rendono unico il nostro Paese all'estero. L'obiettivo di questa manifestazione è quello di dare vita ad un evento che celebri il meglio della produzione italiana in tutti quei settori strategici e nevralgici in cui gli italiani eccellono e sono conosciuti in tutto il mondo". Per la categoria 'Musica' sono stati premiati Enzo de Rosa e Mario Stefano Pietrodarchi; per 'Cinema e Fiction' come 'Miglior attrice' Anna Safroncik e come 'Miglior giovane talento' Alessandra Barzaghi; per 'Teatro' come 'Miglior attore' Gianluca Guidi, come 'Miglior regia' Pietro Genuardi e come 'Miglior giovane talento' Francesco Arca; per 'Alta moda' Gattinoni, La Perla e Lorenzo Riva; per 'Economia e finanza' Romano Boscolo; per 'Enogastronomia' Vincenzo Laberinto Del Gatto; per 'Miglior enologo' Maurilio Chioccia; per 'Giornalismo, miglior direttore stampa periodica' Monica Mosca; per 'Miglior film dell'anno' 'Ex' di Fausto Brizzi; per 'Migliore attrice dell'anno' Nancy Brilli e come 'Uomo dell'anno' Lino Banfi.

Caw

© riproduzione riservata