Lunedì 25 Maggio 2009

Fiat; Berlusconi:Scelta tedesca sarà oggettiva, non interferisco

Roma, 25 mag. (Apcom) - "Anche per i rapporti che abbiamo con il governo tedesco, credo che saranno esaminate oggettivamente le varie offerte, poi sarà scelta quella che a loro sembrerà migliore. Certamente escludo che possano esservi motivazioni di antipatia nei confronti di un'azienda piuttosto che un'altra. Penso che faranno quello che a loro sembrerà più giusto per la Opel". Così, in un'intervista alla Cnn, il premier Silvio Berlusconi, parla dell'offerta di acquisizione avanzata da Fiat nei confronti della casa tedesca. Il presidente del Consiglio spiega di non averne parlato con il Cancelliere Merkel. "Non voglio interferire, ma la conosco - osserva - e so che si comporterà così".

Bac

© riproduzione riservata