Martedì 26 Maggio 2009

Roma blindata in attesa del G8 e della finale di Champions

Roma, 26 mag. (Apcom) - Roma blindata in vista del doppio appuntamento della finale di calcio di Champions League, in programma mercoledì sera all'Olimpico, e del vertice dei ministri degli Interni e della Giustizia del G8, previsto per venerdì e sabato nel Centro conferenze internazionali 'Alcide De Gasperi', al Flaminio. Eccezionali le misure si sicurezza scattate da qualche giorno, in primis, per la finale di calcio europea tra Manchester e Barcellona. Imponente il dispositivo messo in campo: circa 5mila, tra poliziotti e carabinieri, dovranno garantire l'ordine pubblico e vigilare sulle due tifoserie. C'è preoccupazione per i tifosi senza biglietto che sono annunciati in arrivo a Roma. Il prefetto di Roma, Giuseppe Caruso, dopo il vertice di stamani, ha fatto sapere che "secondo le stime della polizia inglese sono 5mila le persone senza biglietto in città". Anche se "non necessariamente - ha puntualizzato il prefetto - si tratta di ultras". In molti sfrutteranno l'occasione e utilizzeranno i charter per visitare la città, mentre "gli ultras saranno nell'ordine di qualche decina". Saranno 67mila in tutto gli spettatori della finale, 50mila dei quali provenienti dall'estero: 30mila dal Regno Unito e 20mila dalla Spagna. Circa 150 i charter previsti, ma in molti sceglieranno il treno e la nave. In 1.700 raggiungeranno Civitavecchia via nave, partendo da Barcellona. Il maggior numero di voli è atteso su Fiumicino e Ciampino, ma diversi saranno anche gli sbarchi negli aeroporti del nord. Già predisposti pullman e navette per raggiungere Roma, ha spiegato il prefetto Caruso. Sarà vietata la vendita di alcolici e superalcolici dalla sera di domani al mattino di giovedì. Lo stop, secondo l'ordinanza del Prefetto, scatterà dalle 23 alle 6 di giovedì nel territorio dei municipi I, II, III, XVII, XX. Ma già dalle 17, nella stessa area, sarà vietata la vendita di alcolici in contenitori di vetro o per asporto. Restrizioni che saranno estese anche a tutte le stazioni metropolitane e ferroviarie di Roma, e alla stazione ferroviaria di Civitavecchia. Vietato immettere contenitori in vetro o in lattina "a chiunque" nelle zone chiuse al traffico intorno allo stadio. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha rivolto un appello ai commercianti: "Occorre uno sforzo per investire sull'immagine della città; le ordinanze non possono funzionare se non c'è un impegno di tutti cittadini, per primi i commercianti". Se le cose andranno bene "a Roma potrebbero essere ospitati altri eventi importanti". Intanto è già scattato l'allarme biglietti falsi. La guardia di finanza ha scoperto un giro di biglietti contraffatti chiudendo due stamperie, che sono state sequestrate. Sulle indagini c'è il segreto istruttorio. Sul mercato, non ce ne sono più in vendita da tempo, perciò quelli che vengono ceduti ancora sono spesso falsi, ha avvertito il prefetto Caruso. Chi è in possesso di tagliandi fasulli, magari convinto di averne acquistato uno regolare, sarà bloccato ai cancelli dello stadio. Alcuni agenti saranno dedicati proprio a garantire questo tipo di filtro, per sveltire le procedure e non bloccare l'accesso agli altri. Numeri d'eccezione anche allo stadio Olimpico, dove mille steward scenderanno in campo per garantire la sicurezza. Il controllo del territorio sarà rafforzato e le forze dell'ordine italiane verranno affiancate da agenti inglesi e spagnoli, alcuni in divisa e altri in borghese. "Il loro numero sarà esiguo - ha detto il prefetto - ma il loro apporto sarà importante perchè conoscono i propri ultras". In campo anche mille vigili urbani del Comune di Roma, ha annunciato il sindaco Alemanno, e 500 operatori della Protezione civile, ma "Roma non sarà militarizzata", ha sottolineato il primo cittadino. Previsto anche un rafforzamento del sistema dei trasporti pubblici, con Ama e Atac che potenzieranno tutti i servizi, sia per garantire la pulizia, sia per garantire il trasporto locale. Chi avrà un biglietto per la partita potrà circolare gratis su tutti i mezzi. Metrò in funzione fino alle due del mattino, così come i bus e tram che nella zona del Foro italico saranno potenziati. Gli addetti ai tornelli dello stadio saranno supportati anche da 40 verificatori Atac. I supporter del Manchester saranno concentrati in piazzale delle Canestre, all'interno di Villa Borghese. I tifosi del Barcellona a ridosso della stazione Cipro della linea A del metrò, dove sarà chiuso anche il parcheggio di scambio. Dalle 14,30 un servizio navette condurrà allo stadio i supporter. Previsti due percorsi per i supporter: quelli del Manchester, da piazza delle Canestre, arriveranno in bus su lungotevere Maresciallo Diaz, tra Ponte Milvio e viale Antonino di San Giuliano. dove saranno vietati l'accesso e la sosta ai veicoli privati. Quelli del Barcellona arriveranno in bus-navetta su via Gomenizza, anch'essa liberata dai veicoli privati. Qualche disagio è previsto per lo spostamento di diversi capolinea di bus mentre alle 16 scatteranno le chiusure al traffico nelle zone limitrofe allo stadio. La polizia vigilerà per evitare, in particolare, qualsiasi contatto tra gli ultras giallorossi della Roma e i tifosi inglesi. Dopo il 7-1 subito a Manchester c'è il rischio che qualcuno sia intenzionato a 'vendicare' per strada l'offesa subita sul campo. L'allerta per la sicurezza non scenderà per l'altro evento clou per la città di Roma: il G8 degli Interni e della Giustizia. Si susseguono i briefing al Viminale per mettere a punto il dispositivo di sicurezza in attesa dell'arrivo delle delegazioni dei Paesi G8 in città. Domani pomeriggio, al Viminale, il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, presiederà il Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza. C'è preoccupazione, negli ambienti della sicurezza, per la manifestazione dei movimenti antagonisti in programma sabato in concomitanza con il vertice. Non ci sarà una vera e propria 'zona rossa', come avvenuto a Genova nel 2001. Questo per ridurre al minimo i possibili punti di tensione con i gruppi che manifesteranno per le strade della Capitale.

Cep

© riproduzione riservata