Martedì 26 Maggio 2009

Calcio; Aquilani: Spalletti è perplesso,deciderà lui se restare

Roma, 26 mag. (Apcom) - Alberto Aquilani ha commentato con soddisfazione il rinnovo del contratto che lo lega alla Roma fino al 30 giugno del 2013, con ingaggio a salire da 3,2 a 4,5 milioni di euro a stagione. "Con la società avevamo preso un accordo diverso tempo fa e ora è arrivata l'ufficialità, ma sono sempre stato tranquillo sotto questo punto di vista" ha commentato il centrocampista giallorosso. "Ora devo concentrarmi sul mio recupero fisico (è reduce da un intervento alla caviglia destra, ndr), domani torno ad Amsterdam perché farò la riabilitazione lì, spero di essere pronto per l'inizio del prossimo campionato". A proposito dei dubbi sulla permanenza a Roma del tecnico, Luciano Spalletti, Aquilani chiarisce: "Ha fatto delle grandi cose a Roma, venivamo da una situazione non facile, adesso mi trovo a non saper rispondere perché sono stato lontano. Penso che lui stia pensando se rimanere o meno, la Roma ha la massima fiducia in lui, però ora sta a Spalletti decidere se proseguire o meno questa avventura. Penso che abbia delle perplessità su come affrontare le prossime stagioni, ora deve fare le sue considerazioni". Infine una battuta sulla possibile cessione del club: "Rosella Sensi vuole il bene della Roma e qualsiasi decisione prenderà la prenderà per il bene della Roma - ha assicurato Aquilani ai microfoni di Sky - Se arrivasse una persona X che dispone di tanti miliardi farebbe comodo a tutti. Se davvero dovesse esistere questo nome sarà felice anche Rosella Sensi".

CAW

© riproduzione riservata