Mercoledì 27 Maggio 2009

Champions; Roma invasa dai tifosi,tutto pronto per la finalissima

Roma, 27 mag. (Apcom) - Roma invasa dai tifosi di Manchester e del Barcellona, anche se in giro per il centro storico, quelli spagnoli si vedono e si sentono di più. Forse perché, complice il 7-1 subito dalla Roma all'Old Trafford, la Capitale tifa Barca. Da Piazza del Popolo a Fontana di Trevi, dal Pantheon al Colosseo, in migliaia con maglie, tamburi, sciarpe al vento e striscioni delle rispettive squadre stanno prendendo d'assalto monumenti e negozi, gelaterie, bar, incitando la propria squadra in attesa della finalissima di calcio di Champions League prevista per stasera. Non mancano i tifosi con birra in mano, molti, in barba all'ordinanza prefettizia. Complice il bel tempo, con temperature meno afose rispetto ai giorni scorsi, c'è chi ha approfittato per un tour della città eterna a bordo dei numerosi bus turistici. Occhi sgranati e foto sempre pronta per ammirare ed immortalare i grandi monumenti, con un pensiero fisso: vincere la 'coppa dalle grandi orecchie' e festeggiare tutta la notte. Metro e bus, intanto, sono strapieni di sostenitori con la 'camiseta' blaugrana e dei red devils. Molti quelli del Manchester in Vaticano per una visita alla casa dei cristiani ma anche per sperare - dicono - in una buona mano del Signore per "fermare Messi, Eto'o ed Henry". Sarà difficile. Meglio affidarsi alla difesa a quattro schierata sul prato dell'Olimpico da un altro 'signore': sir Alex Ferguson. Presi letteralmente d'assalto dai rispettivi supporter gli hotel romani che ospitano le due squadre. Il Manchester in Piazza Repubblica e il Barcellona in Via Veneto. Con bandiere e cori stanno accompagnando verso la storia i propri beniamini. Per strada le magliette di Lionel Messi e Cristiano Ronaldo sono le più gettonate. Ma è anche una vigilia ad alta tensione quella che si vive oggi in città. Due gli accoltellati: un tifoso inglese davanti l'Hotel Atlantic in Via Vitelleschi, vicino Castel Sant'Angelo, e un 23 enne americano, ferito ieri notte in un pub a Ostia dopo essere stato scambiato per un inglese. Due inglesi arrestati ieri dalla polizia per aver aggredito gli agenti. E' allarme bagarini e per i numerosi biglietti falsi. Un filtro di agenti italiani, spagnoli e inglesi nei pressi dello stadio garantirà il regolare afflusso nella zona del Foro Italico. Dentro l'Olimpico saranno mille gli steward che garantiranno la sicurezza. Imponente lo schieramento delle forze dell'ordine all'esterno e in tutta la città. Tutti i punti sensibili sono presidiati, in particolare per evitare il contatto tra gruppi avversari e tra giallorossi e inglesi. Vendita di alcolici vietata, ma c'è chi si è organizzato per tempo e si è portato delle scorte. Gruppi di tifosi sono arrivati a Roma in macchina dalla Spagna dopo oltre dieci ore di viaggio. La prefettura prevede oltre 5mila le persone senza biglietto. Dal primo pomeriggio partiranno delle navette che accompagnano i tifosi allo stadio. I tifosi del Manchester United saranno concentrati in piazzale delle Canestre, a Villa Borghese. Quelli del Barcellona sono nell'area a ridosso della stazione "Cipro" della linea A del metrò. Presidiati in maniera intensa gli itinerari che consentono di arrivare a piedi allo stadio: i tifosi del Manchester, da piazza delle Canestre, arriveranno in bus su lungotevere Maresciallo Diaz , tra Ponte Milvio e viale Antonino di San Giuliano; i tifosi del Barcellona arriveranno in bus-navetta su via Gomenizza. Fischio d'inizio alle 20.45: in 73mila sugli spalti. Il resto del mondo incollato alla tv.

Gtz

© riproduzione riservata