Mercoledì 27 Maggio 2009

Champions; Tifosi a caccia di alcol, regge poco divieto vendite

Roma, 27 mag. (Apcom) - Lo stop alla vendita di bevande alcoliche scattato ieri alle 17 a Roma, per evitare problemi di ordine pubblico per la finale di Champions league tra Manchester United e Barcellona, sembra essere un 'divieto di Pulcinella' e non pare aver frustrato, più di tanto, la voglia di birra di numerosi tifosi inglesi al seguito del Manchester in programma questa sera all'Olimpico. Alle 15.30 di oggi, nonostante il divieto alla vendita di bevande alcoliche, folti gruppi di tifosi dei Red devils girano in strada con molte birre, addirittura davanti la fontana di Trevi. Bevande appena acquistate negli esercizi della zona, in pieno centro, in barba all'ordinanza prefettizia. A pochi metri gli agenti della Polizia municipale. Anche la scorsa notte, passando davanti a un bar gestito da cinesi in zona Termini, era possibile vedere una congrua vendita di bevande alcoliche (vietate) a decine di tifosi dopo un probabile passa parola. C'è poi l'episodio dei due tifosi inglesi ubriachi che la scorsa notte hanno aggredito alcuni poliziotti a Campo de' Fiori e sono stati poi arrestati. Per ora non sembra quindi aver sortito gli effetti sperati il divieto di vendita degli alcolici del Prefetto e l'appello del sindaco Gianni Alemanno al rispetto l'ordinanza anti-alcol. Ieri, in tarda serata, decine di tifosi inglesi e spagnoli, circolavano con bicchieri di birra nella zona del Colosseo dove sorge il Villaggio della Champions League. Ufficialmente la Polizia di Stato, tramite il suo portavoce Vittorugo Caggiano, ha precisato davanti i microfoni di Sky che i divieti alla vendita di alcol sono "assolutamente rispettati": nei municipi interessati dall'ordinanza "abbiamo in atto dei controlli, insieme alle altre forze dell'ordine. Al momento abbiamo già elevato una decina di sanzioni amministrative, con altrettante denunce". Il Campidoglio ha invece riferito che sono state 21 le denunce elevate da ieri ad oggi pomeriggio per la violazione dell`ordinanza antialcol dalle forze dell'ordine e dalla Polizia municipale: 312 i controlli in diversi punti vendita, fra bar, supermercati, chioschi, sia nel centro storico che nelle altre zone interessate dall`Ordinanza. Sul sito del Comune di Roma ci sono tutte le indicazioni relative all'ordinanza e la mappa della 'area rossa' in cui è scattato lo stop all'alcol. E' paradossale ma vero: ma da ieri pomeriggio, a partire dalle 17, per i residenti a Roma era impossibile mettere nel carrello della spesa bottiglie di bevande alcoliche in un qualsiasi supermercato. Non altrettanto per tifosi e supporters nelle strade del centro, dove l'acquisto di una bevanda alcolica era ed è tutt'altro che difficile.

Nes/Sav

© riproduzione riservata