Domenica 31 Maggio 2009

Birmania;Rangoon: processo giusto, Suu kyi ha violato domiciliari

Singapore, 31 mag. (Apcom) - La leader dell'opposizione democratica in Birmania, Aung San Suu Kyi, "ha nascosto" la presenza di un cittadino americano in casa sua durante gli arresti domiciliari, cosa che giustifica il processo a suo carico per violazione dei termini della sua detenzione: lo ha dichiarato oggi il vice ministro della Difesa birmano, il generale Aye Myint. "Non c'è alcun dubbio che Aung San Suu Kyi abbia nascosto la verità, non informando le autorità competenti della presenza (a casa sua, ndr) di un immigrato clandestino", ha dichiarato il generale Aye Myint. "Pertanto, non c'era altra opzione che avviare un procedimento giudiziario conformemente alla legge", ha aggiunto il generale, che ha parlato durante una conferenza regionale sulla sicurezza a Singapore. (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata