Domenica 31 Maggio 2009

Gm; Usa, domani discorso Obama su futuro casa automobilistica

Detroit, 31 mag. (Ap) - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, dovrebbe tenere un discorso domani in cui affronterà il futuro di General Motors, sull'orlo della bancarotta. Anche l'amministratore delegato del colosso automobilistico di Detroit, Fritz Henderson, farà delle comunicazioni nel corso di una conferenza stampa in programma domani mattina a New York, malgrado non sia stata confermata ufficialmente la richiesta di avvio della procedura fallimentare. In cambio di un sostegno dei contribuenti per complessivi 50 miliardi di dollari di dollari, il governo Usa dovrebbe rilevare una quota del 72,5 per cento del pacchetto azionario di Gm. La strada verso la procedura di amministrazione controllata si sta spianando. La maggior parte degli obbligazionisti creditori del colosso di Detroit, che detengono titoli per complessivi 27 miliardi di dollari, ha deciso di condonare tali debiti in cambio di una quota azionaria della nuova Gm ristrutturata. Lo ha annunciato un rappresentante degli stessi obbligazionisti. In un comunicato viene reso noto che il 54% degli obbligazionisti Gm si è accordato per scambiare i propri titoli a fronte di una quota del 10% nella nuova Gm ristrutturata oltre a warrant per acquisire un'ulteriore quota in un secondo momento. Viene così rimosso uno dei principali ostacoli che Gm si trovava davanti per una rapida uscita dall'amministrazione controllata, prevista dal 'capitolo 11' della normativa fallimentare Usa.

Fco/Bol

© riproduzione riservata