Lunedì 01 Giugno 2009

Berlusconi:Mi vogliono morto?Parole colorite,ma c'è chi disperato

Roma, 1 giu. (Apcom) - L'espressione usata dal ministro dell'Interno Roberto Maroni, "c'è chi vuole morto Berlusconi", è "un modo di dire colorito, per dire quello che è vero: ho 4 anni di governo davanti, una grande maggioranza, un'alleanza fortissima con la Lega, e c'è qualcuno che si dispera perchè lavoriamo bene". Lo afferma il premier Silvio Berlusconi, ospite di '28 minuti' su Radio2. "Abbiamo fatto più di qualsiasi governo, il nostro consenso sale a livelli mai raggiunti, sono arrivato addirittura al 75,1%, ora sono al 73%", assicura il premier, che respinge la lettura di chi - anche a lui vicino - lo descrive come un uomo solo: "Sono immerso nei miei collaboratori, nei miei colleghi del Pdl, è difficilissimo che io mi trovi ad essere solo. Se è detta in modo affettuoso la accetto, ma garantisco che non è così".

Rea

© riproduzione riservata