Domenica 28 Giugno 2009

Emilia R.; Piacenza, nuove accuse al direttore ispettorato lavoro

Milano, 28 giu. (Apcom) - Nuovi sviluppi nell'inchiesta per corruzione che ha coinvolto il direttore dell'ufficio dell'ispettorato del lavoro di Piacenza e di Mantova, Alfonso Filosa, arrestato ieri dai carabinieri di Piacenza. Oggi è stato raggiunto da un nuovo ordine di custodia cautelare per corruzione. Arrestato anche un imprenditore piacentino. L'indagine è partita mesi fa, grazie alla scoperta di irregolarità contributive e grazie anche ai carabinieri del nucleo dell'Ispettorato del lavoro, e ha permesso di scoprire una rete di pagamenti in denaro e vacanze "offerte" a Filosa per evitare, o renderne più miti, i controlli ispettivi per la prevenzione degli incidenti sul lavoro. L'ultimo episodio, quello che ha fatto scattare le manette, pochi giorni fa, il 24 giugno, è stato ripreso da telecamere nascoste posizionate dagli inquirenti. Oggi i carabinieri di Piacenza hanno notificato a Filosa un altro ordine di custodia cautelare e hanno arrestato un imprenditore 40enne di Castelvetro Piacentino. Entrambi sono accusati di "corruzione" e "falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in certificazioni o autorizzazioni ammnistrative".

Red/Gfp

© riproduzione riservata