Venerdì 10 Luglio 2009

Berlusconi: Non si dialoga con un'opposizione incivile

L'Aquila, 10 lug. (Apcom) - Per il premier Silvio Berlusconi non è possibile riannodare il filo del dialogo con l'opposizione, a partire dalla politica estera, dopo il G8. "Credo di no - dice in conferenza stampa al termine del G8 - visto come si comporta l'opposizione che ha superato qualsiasi il livello di civiltà, visto gli attacchi che i principali protagonisti dell'opposizione hanno portato e continuano a portare al presidente del Consiglio e al suo governo". In precedenza Berlusconi, rispondendo alla domanda se è possibile cambiare, aveva detto: "Se cambiasse l'opposizione certamente sì".

Tom

© riproduzione riservata