Venerdì 10 Luglio 2009

Il presunto stupratore di Roma sarebbe un contabile di 32 anni

Roma, 10 lug. (Apcom) - Gli uomini della squadra mobile diretta da Vittorio Rizzi sono arrivati al presunto stupratore, che ora si trova in questura a Roma, tramite una vecchia auto usata in precedenti episodi di violenza sessuale. L'uomo, infatti, sarebbe responsabile non solo dei tre stupri di Tor Carbone ad aprile, di una giornalista alla Bufalotta a giugno e di una studentessa a Tor Carbone tra il 2 e 3 luglio, ma anche di altre violenze: gli agenti stanno indagando su altri 15 episodi di violenze perpetrate o tentate. L'uomo, che abita a Cinecittà, è un contabile laureando in legge di 32 anni. A casa sua è stato trovato un coltello, che potrebbe essere quello usato per minacciare le vittime, e materiale pornografico. Lui nega ogni responsabiità, ma ad incastrarlo per almeno gli ultimi tre episodi di violenza, ci sarebbe il Dna.

Gtu/Apa

© riproduzione riservata