Giovedì 23 Luglio 2009

Porsche/ Dimissioni "effetto immediato" di presidente Wiedeking

Roma, 23 lug. (Ap-Apcom) - La Porsche, come previsto da molti osservatori, ha annunciato stamane le dimissioni con "effetto immediato" del suo presidente Wendelin Wiedeking e del direttore finanziario, Holger Haerter. La decisione è stata assunta questa notte dal consiglio di sorveglianza della casa automobilistica tedesca, riunito in seduta straordinaria. Wiedeking, considerato il capo d'azienda meglio remunerato di Germania, riceverà una buonuscita da 50 milioni di euro, di cui la metà sarà versata a una "fondazione sociale", secondo un comunicato della Porsche che spiega come i due dirigenti, artefici dell'acquisizione di Volkswagen da parte di Porsche, intendono in questo modo compiere un gesto che porti a una "distensione della situazione" e favorisca la creazione di un "gruppo automobilistico integrato". Wiedeking sarà sostituito da Michael Macht. Porsche ha accumulato circa 10 miliardi di euro di debiti per scalare Volkswagen, di cui controlla il 51%. Vw intende ora ribaltare i ruoli e assumere il controllo pieno della società di Stoccarda. Nella tarda mattinata di oggi di riunisce anche il consiglio di sorveglianza di Volkswagen.

Fcs

© riproduzione riservata