Giovedì 23 Luglio 2009

Caccia, nel ddl sparisce via libera ai 16enni, Orsi rinuncia

Roma, 23 lug. (Apcom) - Il senatore del Pdl Franco Orsi, relatore del contestato ddl sulla caccia, ha annunciato che tra gli emendamenti depositati a propria firma sul testo unificato di riforma alla legge 157 c'è la soppressione della possibilità per i 16enni di esercitare l'attività venatoria e il divieto di usare la civetta di allevamento come richiamo. "Queste norme contenute nel testo unificato, che sarebbero assolutamente compatibili con le direttive europee e che sono contenute nella legislazione di molti Stati a noi confinanti, hanno suscitato particolare clamore - ha dichiarato Orsi - finendo con il catalizzare il dibattito sulla riforma della legge sulla caccia e sulle molte ragioni che la stessa contiene. Per evitare strumentalizzazioni, in accordo con il gruppo Pdl, ho presentato gli emendamenti che cancellano le questioni più controverse e, pertanto, si prevede la rinuncia alla proposta di aprire la caccia ai sedicenni". "Spero - ha concluso il senatore - che questo favorirà un confronto più sereno e meditato sugli adeguamenti della legge, derivanti dalle mutate condizioni faunistiche del paese nei diciassette anni di vigenza della vecchia 157".

Sav

© riproduzione riservata