Martedì 28 Luglio 2009

E a Palazzo Chigi 'oscurarono' Youtube e Facebook

Roma, 28 lug. (Apcom) - Brutta sorpresa questo pomeriggio, per gli amanti di Facebook e Youtube che lavorano a Palazzo Chigi. Oggi, infatti, i due siti che permettono di creare una rete virtuale di amici e di cercare milioni di video in giro per il mondo sono stati oscurati nella sede del governo. Sembra che la decisione sia venuta dal ministero della Pubblica amministrazione e qualcuno ipotizza che sia legata alla 'battaglia anti fannulloni' lanciata dal ministro Renato Brunetta. La decisione arriva proprio nel giorno in cui il governo britannico invita i suoi dipendenti a utilizzare Twitter, altro strumento amato dagli internauti.

Tom/Fva

© riproduzione riservata