Mercoledì 05 Agosto 2009

Attacchi a cristiani, Frattini: serve intervento europeo

Roma, 5 ago. (Apcom) - Dopo le violenze anti-cristiane in Punjab, il ministro degli Esteri Franco Frattini esorta l'Unione Europea a intervenire in difesa delle comunità cristiane perseguitate in Pakistan e in altri Paesi musulmani. "Abbiamo sempre ascoltato la voce delle comunità musulmane", afferma Frattini in una intervista al quotidiano Avvenire. "Abbiamo sempre cercato di mostrare attenzione alle loro richieste, di comprendere i loro diritti...Ma allora perché in troppe parti del mondo queste libertà a noi vengono negate...Perché i raid premeditati in Punjab? Perché le persecuzioni, le aggressioni di massa?". "Ricordo le parole del presidente Obama al Cairo", prosegue Frattini. "Parole importanti, parole capaci di dare al mondo musulmano una nuova speranza...Noi ora chiediamo che questa speranza che viene data ai musulmani non venga tolta ai cristiani...E lo chiediamo con la massima forza". Secondo il capo della diplomazia italiana è giunto il momento di agire: "Pensare che la sfida si vince limitandosi a esprimere dolore e sdegno è sciocco. Ora tocca all'Europa. La Ue non si può disinteressare, non può chiudere gli occhi. E al consiglio dei ministri di settembre mi aspetto un segnale forte e formale..."

Plg

© riproduzione riservata