Mercoledì 05 Agosto 2009

Ancora aumenti per la benzina, la verde Shell vola a 1,35 euro

Roma, 5 ago. (Apcom) - E` durato poco il primato di Agip su benzina e diesel. Da questa mattina il market leader è stato infatti superato su entrambi i prodotti da Shell arrivata a sfiorare 1,35 euro/litro sulla verde e 1,17 euro/litro sul diesel. E' quanto emerge dal consueto monitoraggio di quotidianoenergia.it che ha riscontrato comunque rialzi per tutte le compagnie allineatesi, millesimo più millesimo meno, ad Agip. Shell che ha aumentato di 3,5 centesimi la benzina, salendo così a 1,349 euro/litro e di 3 centesimi il diesel andando a 1,169 euro/litro. Api-IP hanno rialzato la benzina di 2 centesimi, a 1,339 euro/litro, e il diesel di 2,2 centesimi, portandolo a 1,161 euro/litro. Erg ha rincarato di 3 centesimi la verde a 1,339 euro/litro e di 1,9 centesimi il diesel a 1,158 euro/litro. Esso è intervenuta con +2 centesimi sia sulla benzina che sul diesel salendo, rispettivamente, a 1,339 e 1,163 euro/litro. Ancora, Q8 ha aumentato di 2,2 centesimi la benzina, a 1,335 euro/litro, e di 2,3 centesimi il diesel, a 1,161 euro/litro. Tamoil ha rivisto all`insù la verde di 2,4 centesimi, a 1,339 euro/litro e di 2,2 centesimi il diesel a 1,161 euro/litro. Infine Total ha corretto al rialzo di 2 centesimi la benzina, a 1,339 euro/litro, e di 1,5 centesimi il diesel, a 1,158 euro/litro.

Mlp

© riproduzione riservata