Martedì 03 Novembre 2009

Champions/ Fiorentina-Debreceni, Prandelli: Non è gara scontata

Roma, 3 nov. (Apcom) - Definendosi "non molto tranquillo" in vista di Fiorentina-Debreceni, in programma domani sera (ore 20.45) al Franchi per la quarta giornata del Gruppo E di Champions League, Cesare Prandelli sottolinea come "la sensazione sbagliata che sia una una partita scontata" possa togliere concentrazione ai viola. "Mi aspetto una squadra votata all'attacco che ci metterà sotto pressione da un punto di vista difensivo, non pensiamo che sia una gara facile e non lo sarà", ha detto oggi Prandelli in conferenza stampa. "E' un pò l'ambiente che sta presentando la partita come una formalità. Quello che invece dovremo cercare di fare è non perdere l'equilibrio tra i reparti. Giochiamo contro una squadra che sa giocare a calcio e attacca la difesa con molti giocatori. Dobbiamo trovare l'equilibrio, altrimenti saranno dolori". Adrian Mutu e Stevan Jovetic, una maglia per due e due dubbi. "Mi auguro di recuperarne almeno uno, ma Jovetic credo proprio che non sarà della gara", ha spiegato Prandelli. Mutu lo vedrò oggi in campo. Speriamo, ma finchè non vedo come reagisce non posso fare previsioni". Dopo le prime tre giornate, il girone è guidato con 9 punti dal Lione, la Fiorentina segue a quota 6, poi c'é il Liverpool (3) e gli ungheresi chiudono ancora senza punti. E contemporaneamente alla gara del Franchi, il Lione ospiterà i reds: è evidente che in caso di vittorie dei viola e dei francesi, il discorso qualificazione per la squadra di Prandelli potrebbe mettersi in discesa. "Se il Lione vincesse per noi sarebbe qualcosa di molto bello", ha ammesso l'allenatore viola. "Non riesco mai a gufare o tifare contro qualcuno, però devo ammettere che domani sarò molto interessato al risultato della partita".

CAW

© riproduzione riservata