Mercoledì 04 Novembre 2009

Sicurezza/ Maroni: Lega pronta anche a voto con opposizione

Roma, 4 nov. (Apcom) - Sul tema delle risorse al comparto sicurezza "non possono esserci vincoli di maggioranza". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, intervenuto oggi a un convegno del sindacato di Polizia Sp. Sulle risorse da destinare al comparto nella prossima Finanziaria, ha sottolineato Maroni, "ci sarà battaglia in Parlamento". Io garantisco - ha sottolineato il titolare del Viminale, parlando alla presenza del capo della Polizia, Antonio Manganelli e del leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini - che io e il mio partito in Parlamento faremo una battaglia forte. Se ci sarà una proposta per destinare più risorse dall'opposizione noi la sosterremo e se da ambienti governativi arriverà una proposta per ridurle noi voteremo contro". Maroni ha poi riferito di aver scritto una lettera lo scorso 22 settembre al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in cui ha indicato le richieste "inderogabili" e "irriducibili" per le risorse necessarie al comparto sicurezza. "E' la nostra piattaforma sindacale - ha sottolineato Maroni - è la piattaforma del ministero dell'Interno e abbiamo chiesto 1,1 miliardo di euro. È tanto? Io credo che la sicurezza debba essere al numero uno dell'agenda del Governo".

Nes

© riproduzione riservata