Martedì 05 Maggio 2009

Conti pubblici; Tremonti: Nessuno ci chiede manovra su debito

Bruxelles, 5 mag. (Apcom) - L'Unione europea non chiede all'Italia di fare manovre per ridurre il debito in un momento di crescita così bassa. E' quanto ha dichiarato il ministro del Tesoro Giulio Tremonti nel corso di una conferenza stampa al termine della riunione dell'Ecofin. "L'unico modo per ridurre il debito è aumentare il pil e nessuno chiede delle manovre che avrebbero come effetto una riduzione della crescita ancora maggiore", ha spiegato il ministro, aggiungendo: "Nessuno in questa fase in Europa chiede manovre di riduzione del debito, tanto meno all'Italia, che ha un debito pubblico che cresce a una velocità inferiore rispetto agli altri". Mar

MAZ

© riproduzione riservata