Lunedì 04 Maggio 2009

Sicurezza;Il testo Fini a Maroni:Incostituzionali 'presidi-spia'

Roma, 4 mag. (Apcom) - Si compone di due pagine datate 30 aprile la lettera che il Presidente della Camera Gianfranco Fini ha inviato al ministro dell'Interno, Roberto Maroni, per segnalare i possibili "problemi di costituzionalità" della norma del ddl sicurezza che potrebbe impedire l'iscrizione a scuola dei bambini stranieri figli di clandestini. "A prescindere dal giudizio su tale eventualità (a mio avviso negativo) che appartiene al dibattito politico - scrive Fini a Maroni- Ti faccio presente che si porrebbero problemi di costituzionalità e che, da un attento esame della principale legislazione europea (Francia, Inghilterra, Spagna, Germania) in materia di istruzione degli stranieri, non si evince alcuna normativa volta a discriminare l'esercizio del diritto allo studio da parte di minori stranieri".

Tom

© riproduzione riservata