Sabato 26 Giugno 2010

L'Eur contro il Gp di Roma
La protesta si allarga

Monza - Il fronte del no romano alla Formula 1 cerca di afferrarsi al salvagente brianzolo. Perché, è sentore comune tra chi vuole scongiurare il Gp, solo con un'azione congiunta con Monza si potrà arrivare a un lido sicuro. Il silenzio, in altre parole, è ciò che più di ogni altra cosa fa il gioco di chi la Formula 1 nella capitale la vuole. Come del resto taciturna è stata la risposta di Gianni Alemanno in primis agli appelli dei residenti del quartiere nei giorni scorsi. Indiretta conferma del fatto che si continui davvero a lavorare per avere una tappa del Mondiale. Dopo i subbugli che vedono l'area di via Cristoforo Colombo imminente oggetto di intervento viabilistico, a rischio risulta essere anche l'area attualmente occupata dalla pista di pattinaggio. Ultimo impianto rimasto inalterato rispetto alle Olimpiadi del 1960.

s.arosio

© riproduzione riservata