Sabato 28 Agosto 2010

La MotoGp a Indianapolis
I due volti della Yamaha

Lesmo - Stati d'animo differenti per Jorge Lorenzo e Valentino Rossi impegnati questo fine settimana nel gran premio di Indianapolis. Se per il pilota di Maiorca, l'obiettivo primario è mantenere il buon margine di vantaggio che già detiene dal connazionale Pedrosa, al contrario per il pilota di Tavullia è necessario cancellare negli USA la deludente gara di ferragosto a Brno. L'anno scorso, sul famoso circuito americano, la vittoria era andata al pilota spagnolo mentre Rossi era caduto durante il duello con il compagno di marca. 

«Abbiamo veramente bisogno di ottenere un buon risultato dopo la brutta gara dello scorso anno e dall'insoddisfacente trasferta in repubblica Ceca – ha detto alla vigilia Davide Brivio, team manager di Rossi – Il test svolto dopo Brno è stato utile e speriamo di essere competitivi questo weekend».

 Obiettivi differenti quindi per i due alfieri della casa di Iwata in gara domani sul circuito dell'indiana, con Lorenzo che se da un lato intenderà certo incrementare il suo ricco bottino di successi stagionali (sette fino ad oggi su dieci gare disputate), dall'altro dovrà stare attento a non eccedere e prendere eccessivi rischi, finendo la gara e conquistando punti preziosi. Rossi dal canto suo, partente a fine stagione dalla Yamaha per la rossa di Borgo Panigale, ha certo voglia di riscatto. «E' sempre piacevole tornare ad Indianapolis – conclude Brivio – Il nostro obiettivo e continuare a lavorare per consentire a Valentino di tornare a lottare il più presto possibile per la vittoria».
Diego Onida

s.arosio

© riproduzione riservata