Lunedì 25 Maggio 2009

Lo spettacolo della Superstock
Non solo Superbike all'autodromo

Monza - Non basterà il round numero 5, a Monza questo fine settimana, per ottenere conferme sulle rivelazioni del campionato Supersport, in programma contestualmente alla Sbk. Tutto è ancora da giocare quando in vetta c’è il pilota di Coventry Carl Crutchlow, già salito tre volte sul podio in questa stagione e con in tasca 74 punti, davanti a Eugene Laverty a sole sei lunghezze.

Leggermente arretrato è il turco Kenan Sofouglu, a 65 punti e di ritorno in Supersport dopo una parentesi non proprio felice in Sbk. Il pilota della Honda è stato, infatti, il brillante campione del mondo SST nel 2007, dopo aver praticamente guidato la classifica fin dalle prime battute della stagione, ma nella classe superiore non è riuscito lo scorso anno a esprimersi.
La Honda al momento guida saldamente il mondiale costruttori, mentre fanalino di coda, dietro le giapponesi Yamaha, Kawasaki e Suzuki c’è la Triumph. Nella Supersport sono solo 4 i piloti italiani iscritti: Michele Pirro, Massimo Roccoli, Gianluca Nannelli e Gianluca Vizziello.

In Superstock mille campionato più che mai aperto, con la testa della classifica che vede anche la presenza di Claudio Corti, al momento tra i piloti più competitivi della classe. La Honda di Maxime Berger è prima a 41 punti, minacciata dalla Ducati di Xavier Simeon a una lunghezza. Corti, pilota Suzuki dopo il colpaccio di Batta che lo ha portato nel team Alstare, è invece a quota 36, ma per il comasco il week end potrebbe essere molto importante e proficuo, visto che vi giunge ben ‘caldo’ dopo la partecipazione al Civ di domenica scorsa e un buon quarto posto ottenuto. Anche nella Stock 1000 sono cinque i piloti a difendere il tricolore: oltre a Corti ci sono anche il bergamasco Daniele Beretta (Ducati), attualmente al settimo posto in classifica generale, Andrea Antonelli (Yamaha), Davide Giuliano (Mv Agusta) e Michele Magnoni (Yamaha).

Il vivaio della Sbk si completa con la Stock 600, dove gli italiani a correre sono 7: Danilo Petrucci (Yamaha), Dino Lombardi (Kawasaki), Marco Bussolotti (Yamaha), Eddi La Marra (Honda), Nico Morelli, Riccardo Cecchini e Daniele Manfrinati, tutti su Honda. La classifica generale vede però al primo posto Gino Rea su Honda, seguito a breve distanza da Joey Litjens e Jeremy Guarnoni, entrambi su Yamaha.
s.a.

c.pederzoli

© riproduzione riservata