A Cantù tornano anche i ladri acrobati  Due colpi nella stessa palazzina
La palazzina in via XI Febbraio visitata dai ladri

A Cantù tornano anche i ladri acrobati

Due colpi nella stessa palazzina

Svuotati gli appartamenti in un condominio in via XI Febbraio - I banditi sono entrati in azione a tre giorni di distanza dal primo furto

Torna l’estate e tornano anche i ladri acrobati. Che non temono di colpire in condominio, con un doppio colpo in due appartamenti al civico 7 di via XI Febbraio.

Bottino, riferiscono nel quartiere, a base delle solite catenine in oro, conservate nei cassetti delle case, ribaltati mentre non c’era nessuno. A far specie, il fatto che i furti siano avvenuti in concomitanza con l’assenza delle due famiglie finite nel mirino. Come se i ladri, dopo essersi appostati per studiare le abitudini dei residenti, si fossero fatti un’idea piuttosto precisa.

Viene riferito anche di una coppia a bordo di uno scooter, impegnata in strani giri di perlustrazione nelle strade residenziali del centro. Un residente ha osato chiedere loro: «Ma voi, che ci fate in giro?», «Stiamo consegnando le pizze», la risposta. Ma non avevano nessuna pizza.

Via XI Febbraio collega via Milano a viale Madonna. Una strada tutto sommato tranquilla, dove i furti sono piuttosto rari. Ma dove non mancano, anche qui, gli appartamenti che tanto piacciono ai ladri, in formato condominio o bifamiliari. Il condominio dove, nel giro di pochi giorni, sono avvenuti, questa settimana, due furti, si trova sul lato destro per chi, da via Milano, procede verso l’Enaip. All’esterno, un ampio parcheggio potrebbe permettere ai malintenzionati di starsene in auto e farsi un’idea, a medio raggio, di chi esce e chi entra in casa, e quando. E così, si pensa, devono aver fatto con il civico 7. Dove hanno colpito anche in barba ad una telecamere piazzata come deterrente.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 23 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA