Agenzia “fantasma” a Cantù  Verso la class action
La sede dell’agenzia “Sognare viaggiando”, agente della Giramondo Viaggi, all’interno del centro commerciale di Mirabello

Agenzia “fantasma” a Cantù

Verso la class action

Continua a rimanere sbarrata la porta di “Sognare Viaggiando” di Mirabello: nessuna traccia del titolare

Niente è cambiato all’agenzia “Sognare Viaggiando” agente Giramondo Viaggi, dove la porta resta sbarrata e non si vede nessuno all’interno. Ma i viaggiatori che hanno visto sfumare la propria vacanza non hanno nessuna intenzione di lasciare che a vicenda finisca così e paiono intenzionati a proporre una causa tutti insieme, una class action.

Una vicenda iniziata una decina di giorni fa, quando tanti clienti dell’agenzia che si trova all’interno del centro commerciale di Mirabello si sono recati a ritirare biglietti e documenti in vista della partenza. Ma non hanno trovato nessun traccia del titolare né dei biglietti per partire. E presto sono arrivate anche le chiamate dei tour operator, che annunciavano di non aver ricevuto il saldo o l’intera cifra per il soggiorno e quindi hanno bloccato le prenotazioni.

Da allora non hanno mai smesso di continuare a recarsi ogni giorno davanti all’agenzia, da soli o in gruppetti, sperando di trovarla aperta. Il responsabile della stessa, Andrea Montanari, dopo qualche giorno di silenzio si era fatto vivo, spiegando di trovarsi in difficoltà economiche a causa di assegni scoperti ricevuti in pagamento e di crediti da riscuotere e promettendo che l’assicurazione risarcirà tutti i clienti. Inoltre ha dichiarato la volontà di riaprire l’agenzia e di tornare al lavoro. Per ora, però, nulla è cambiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA