Ai domiciliari per il delitto di Carugo  Daniela Rho con il braccialetto
Daniela Rho ripresa dalle telecamere di sicurezza di Chiasso

Ai domiciliari per il delitto di Carugo

Daniela Rho con il braccialetto

Torna a casa la moglie dell’architetto ucciso nel 2015.È uscita dal carcere dopo nove mesi di detenzione: in autunno il processo

Una settimana dopo la decisione del giudice sulla sua scarcerazione, Daniela Rho ha fatto ritorno a casa. Non in quella di Carugo, dove il marito, l’architetto Alfio Molteni, venne freddato da due colpi di pistola la sera del 14 ottobre di due anni fa,e per il cui omicidio la donna ha trascorso nove mesi di custodia cautelare in carcere.

Ma in quella dei genitori, a Cabiate, dove aveva fatto ritorno dopo la burrascosa separazione dal coniuge, un dissidio che, secondo la Procura di Como, sarebbe all’origine della escalation di violenza di cui il professionista è rimasto vittima.

Daniela Rho, 47 anni, è stata accolta venerdì sera all'uscita dal carcere dal suo legale, Giuseppe Sassi, e accompagnata fino al domicilio dove rimarrà in attesa del processo con rito abbreviato che è stato fissato per il prossimo autunno.

La scarcerazione della donna e il suo trasferimento agli arresti domiciliari, disposti dal giudice Carlo Cecchetti, dopo che la Procura aveva espresso parere favorevole, è stata ritardata dalla penuria dei cosiddetti braccialetti elettronici (in realtà si applicano alla caviglia), dispositivi che consentono il controllo da remoto, attraverso una rete wifi, dei movimenti di persone sottoposte a restrizione della libertà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA