Allarme furti a Capiago Intimiano  «Vigiliamo con Whatsapp»
Via del Carroccio, una delle strade maggiormente bersagliate dai ladri

Allarme furti a Capiago Intimiano

«Vigiliamo con Whatsapp»

Bianchi (Lega) propone di introdurre il controllo del vicinato. Il sindaco Vergani: «Valuteremo l’idea, ma dividere il paese in zone non mi piace»

Un periodo, sembrerebbe, di relativa tranquillità, in quel di Capiago Intimiano. Perché sono giornate in cui i ladri, che nel corso dell’anno hanno bersagliato il paese, sembrerebbero meno presenti.

Anche perché i controlli sono stati intensificati. La sicurezza tuttavia resta un tema nelle agende politiche. E il sindaco Sandro Vergani, lista Prospettiva Comune, seppur con qualche scetticismo, non esclude a priori la proposta di Ivano Bianchi, segretario locale della Lega, di istituire dei gruppi WhatsApp antiladri con il coordinamento del Comune. «Tutte le proposte vanno sempre valutate - dice il sindaco Vergani - vedremo».

Bianchi, dopo gli ulteriori furti di queste ultime settimane, aveva proposto di portare l’Associazione Controllo del Vicinato, con i cartelli “Zona Controllo del Vicinato”, anche a Capiago Intimiano. E istituire quattro diversi gruppi WhatsApp di quartiere. Anche in vista dell’estate, altro periodo delicato per l’inviolabilità degli appartamenti.

Il sindaco Vergani, per il momento, si dice possibilista, se non altro, a confrontarsi sull’argomento: «Le divisioni di un territorio, personalmente, non mi piacciono più di tanto: non arriviamo neanche ai seimila abitanti. Comunque, al momento giusto, porremo attenzione, specie se potranno essere suggerimenti migliorativi. Bisogna poi capire quanto risorse occorrono, quanto sia lecito in termini di legge».

© RIPRODUZIONE RISERVATA