Alpini, soddisfatti i negozianti  «Occasione storica per Mariano»
Gli alpini di Lombardia ed Emilia Romagna sfilano davanti ai marianesi in festa

Alpini, soddisfatti i negozianti

«Occasione storica per Mariano»

Confcommercio: «Ci vorrebbero ogni anno eventi come questo: abbiamo fatto ottimi affari. E c’è un grande ritorno d’immagine per la nostra città»

Di sicuro è stato un affare da migliaia e migliaia di euro. Di quelli che andrebbero proposti almeno una volta all’anno, come spera il referente locale dell’associazione di categoria Confcommercio Como, Claudio Nogara.

Perché non solo fanno lavorare alberghi e ristoranti, ma donano visibilità e fanno vivere anche di sera una città solitamente tranquilla, forse anche troppo. Così, concluso il raduno del Secondo raggruppamento degli Alpini, Mariano prova a fare i conti di quello che è stato a tutti gli effetti un grande evento per il territorio. Lo dicono gli alberghi, le taverne, i bar del centro e, ancora, i giro-pizza del circondario che hanno registrato il tutto esaurito sabato e domenica.

«È stato un bene per tutti, eventi così andrebbero fatti almeno una volta all’anno» sorride Nogara pronto a sottolineare come l’indotto portato dalle Penne Nere vada oltre i meri calcoli del registratore di cassa.

«C’è stato e ci sarà un ritorno di immagine per il nostro comune perché si è parlato molto della città». Certo, «facendo squadra si possono ottenere risultati più che positivi sia per chi partecipa direttamente che indirettamente a queste manifestazioni, e se tutto è andato bene lo dobbiamo anche alla macchina organizzativa» però, aggiunge « noi siamo sempre disponibili al dialogo e avremmo potuto dare il nostro contributo, penso in termini di informativa ai nostri associati, se ci avessero interpellato prima di questo importante evento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA