Ancora piromani nel Canturino  Fiamme nel bosco tra Alzate e Brenna
Vigili del fuoco e volontari della Protezione civile impegnati stanotte

Ancora piromani nel Canturino

Fiamme nel bosco tra Alzate e Brenna

L’incendio si è sviluppato a partire dalle 22,30 di ieri da una catasta di ramaglie: pompieri e volontari della Protezione civile hanno evitato il peggio

Un incendio nei boschi tra Alzate e Brenna, con l’allarme scattato alle 23.30 di ieri. Un disastro evitato grazie alla prontezza dei volontari, vigili del fuoco, Protezione civile di Arosio e Protezione civile di Cantù.

La catasta in fiamme nel bosco

La catasta in fiamme nel bosco
(Foto by Christian Galimberti)

Le tre squadre, con autobotte, si sono spese su un intervento di circa due ore, a notte fonda, per lo spegnimento e le bonifica, per evitare che il fuoco si propagasse al resto del bosco. Il rogo è stato avviato nel pieno della brughiera, a non molta distanza dalla Green Station di Brenna-Alzate, sulla ferrovia Como-Lecco.

Qualcuno ha dato verosimilmente fuoco a una catasta di ramaglie e tronchi, come spiega il coordinatore della protezione civile di Cantù Luca Montorfano. Legna, probabilmente, accumulata nel corso di una pulizia del terreno boschivo. Le fiamme, alte, hanno interessato una porzione di circa un centinaio di metri quadri. Da segnalare anche il quarto incendio in poco più di una settimana a Cucciago, il terzo in zona via Montina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA