Antenna, accordo in alto mare  Respinta l’offerta del Comune
Lo striscione di protesta contro il ripetitore in via Isonzo

Antenna, accordo in alto mare

Respinta l’offerta del Comune

Mariano, Vodafone rigetta la proposta di spostare il maxi impianto

Resta valido il progetto di via Isonzo, contrastato dai residenti

Rimandata a settembre. La soluzione per trovare una nuova collocazione all’antenna per la telefonia mobile alta 28 metri, è stata posticipata a dopo le vacanze.

La Vodafone, infatti, ha rifiutato la controproposta dell’amministrazione comunale di posizionare l’impianto in un’area pubblica di via Santa Caterina da Siena rispetto all’iniziale collocazione prevista in via Isonzo 93.

È quanto emerso dall’incontro dell’altro giorno tra il sindaco Giovanni Marchisio e i referenti del gestore telefonico, in coincidenza della scadenza del provvedimento sospensivo di 30 giorni emesso dal municipio a lavori già avviati.

«Vodafone sostiene di non poter spostare l’antenna vicino al centro sportivo – spiega il primo cittadino -, perché la copertura del segnale non avrebbe la stessa valenza rispetto alla zona vicino all’ospedale».

Che succederà adesso? «L’operatore ci fornirà una mappa con un raggio di azione entro il quale ragionare prendendo come punto di partenza via Isonzo».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA