«Apriremo il De Amicis a Cantù»  Autosilo interrato da 100 posti
Uno degli ingressi sbarrati dell’ex collegio De Amicis (Foto by Archivio)

«Apriremo il De Amicis a Cantù»

Autosilo interrato da 100 posti

Pronta la bozza che il Comune sta per presentare ai proprietari dell’ex collegio. L’area sarà accessibile da tutto il centro, e sono previste anche terrazze panoramiche

L’idea di progetto presenta l’area dell’ex collegio arcivescovile De Amicis aperta alla città. Con varchi che portano quindi a nuove piazze e percorsi pubblici a pochi passi da via Matteotti. Oltre che a terrazze panoramiche sul punto più alto di Cantù. Ancora, un autosilo interrato, un paio di piani sotto, con almeno un centinaio di posti auto, accessibile da via Andina.

Dove, a fianco, c’è da capire quale futuro potranno avere gli stabili storici delle aule del liceo artistico e della palestra. Inoltre, una possibile riqualificazione, in particolar modo visiva, per il muro oggi malmesso di via Enrico Brambilla. Senza escludere ipotesi anche residenziali sempre in cima, nel cuore del polo scolastico dove sono passate generazioni di studenti.

C’è questo nella prima bozza di progetto redatto dagli uffici del municipio per il programma integrato di intervento sull’area del De Amicis.

Altri dettagli sul numero in edicola venerdì 9 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA