Aprono la cassaforte  Via con i gioielli a Cantù

Aprono la cassaforte

Via con i gioielli a Cantù

Allarme criminin alità Ennesimo furto in città: colpo con il flessibile in via Brambilla e nella fuga perdono gli attrezzi

Sono arrivati in quattro con il flessibile, verso le otto di sera, per aprire una cassaforte. Poi, con i gioielli già in tasca, disturbati dal suocero della derubata, i ladri sono stati costretti ad abbandonare, se non altro, gli strumenti dell’effrazione: due piedi di porco e un cacciavite. In fuga, dopo aver in parte distrutto l’orto di un pensionato, hanno quindi tentato un secondo furto.

Scoperti grazie al segnale lanciato da tre cagnolini, un ladro ha qundi finto di essersi fermato a fare pipì. Ma, in questi giorni, i residenti hanno assistito anche ad altre recite. Nella centralissima zona di via Ettore Brambilla, finita questa volta nel mirino, un presunto palo della banda sembrava alle prese con conversazioni inventate al cellulare.

Un primo furto è avvenuto nella villa all’angolo con via IV Novembre. I ladri avevano con sé un flessibile con cui hanno aperto una cassaforte.

Tutti i dettagli su La Provincia in edicola mercoledì 6 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA