Arianna, l’addio a Montesolaro  «Ma sarà una festa in chiesa»
Arianna con papa Francesco

Arianna, l’addio a Montesolaro

«Ma sarà una festa in chiesa»

L’annuncio di papà Franco Moscatelli: «Vogliamo che sia un saluto»

«La festa in chiesa della nostra Ari sarà sabato».

Papà Franco Moscatelli annuncia così l’ultimo saluto ad Arianna Maria, scomparsa venerdì a 13 anni appena. Nonostante il buon esito della lunga operazione alla colonna vertebrale alla quale era stata sottoposta a Trento, all’ospedale pediatrico Burlo Garofolo, un improvviso e repentino peggioramento delle sue condizioni l’ha portata via ai suoi cari per sempre.

La famiglia ha potuto riportarla a casa martedì e ieri è stata comunicata la data del funerale, sabato alle 15 a Montesolaro. Perché la zona di Figino dove vivono, poco lontano dal confine con Cantù, ricade nella parrocchia della frazione carimatese.

Non lo chiamano funerale, ma festa, «perché vogliamo che sia questo, una festa, un saluto», spiega Franco Moscatelli. Saranno in tanti, in queste ore, a portare il proprio alla famiglia, a mamma Laura e alle sorelle Serena di 19 anni e Gloria di 21.

(Silvia Cattaneo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA