Arosio, le campane “silenziose”  Ma c’è anche chi protesta
Il campanile di Arosio che fa discutere: è stato restaurato nel 2015

Arosio, le campane “silenziose”

Ma c’è anche chi protesta

Un residente scrive alla Curia e ottiene la riduzione del suono

Il suono delle campane può davvero essere fastidioso? Ad Arosio parrebbe proprio di sì. Almeno per un cittadino che si è rivolto nelle scorse settimane direttamente alla Curia di Milano, per far tacere o, in seconda battuta, per rendere meno rumorosi i rintocchi del campanile della chiesa parrocchiale.

Detto e fatto. Anche se, inevitabilmente, adesso si leva la voce di chi ha nostalgia di quel suono per certi versi rassicurante.

La storia è semplice. «Nei giorni scorsi mi ha chiamato l’avvocato della Curia che mi ha avvertito del reclamo di un arosiano e mi ha invitato a verificare ed eventualmente a far diminuire il suono delle campane -spiega il parroco don Angelo Perego -.Io ho immediatamente avvertito l’azienda che si occupa della manutenzione che è intervenuta ed ha accorciato i tempi e ridotto anche la “potenza” delle emissioni acustiche».

Dell’intervento si sono (inevitabilmente) accorti anche i parrocchiani, soprattutto domenica quando i rintocchi che segnalano l’avvicinarsi delle funzioni religiose, sono stati meno intensi del solito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA