«Asnago, le tre antenne sono in regola»  Ma il sindaco chiederà altre verifiche
La nuova antenna ad Asnago: ora in totale sono tre

«Asnago, le tre antenne sono in regola»

Ma il sindaco chiederà altre verifiche

Galbiati replica ai residenti preoccupati dall’arrivo dell’ultimo impianto: «Avevamo già controllato le pratiche e fatto sopralluoghi: per sicurezza interpelleremo l’Arpa»

Ciascuna antenna di telefonia mobile, di per sé, è regolare. Ma le tre antenne fra loro non distanti, tutte nel centro di Cantù Asnago, tutte quante in funzione, potrebbero creare problemi?

Sono questi gli interrogativi a cui lo stesso Comune di Cantù, nelle parole del sindaco Alice Galbiati, vuole dare una risposta. Attraverso il coinvolgimento, che a breve chiederà il municipio in sintonia con i residenti, di Arpa: l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente. La richiesta: una relazione sulla situazione antenne a Cantù Asnago.

È questo l’esito ottenuto dall’incontro da alcuni cittadini con il sindaco Galbiati, nel precedente mandato, peraltro, assessore all’ambiente. Il caso esplosivo, tra i residenti, la novità d’agosto: un’antenna privata, la terza, spuntata in via Duzioni. Impossibile non notarla dalle finestre. Qualcuno si è allarmato, anche se, come riferito dalla proprietà, ovviamente, è tutto regolare. I permessi, in casi del genere, si era detto, arrivano da Regione Lombardia e dalla stessa Arpa.

«Ma già prima avevamo effettuato un sopralluogo con l’ufficio urbanistica, e si era riferita la conformità di quanto realizzato - dice il sindaco -. Abbiamo spiegato a queste persone l’iter di come funziona la localizzazione di antenne sul territorio, del rispetto della normativa, e spiegato anche loro che però non dipende dal Comune. Un ruolo fondamentale, infatti, lo svolge Arpa»

«Avuta l’autorizzazione di Arpa, la proprietà ha proceduto con la nuova antenna», dice il sindaco. Ma Galbiati non si accontenta comunque del fatto che, per quest’ultimo palo, sia tutto regolare. E che regolari sono state le autorizzazioni delle due precedenti antenne in zona stazione. «Ci siamo lasciati con la promessa di richiedere ad Arpa una valutazione della compresenza delle tre antenne su Cantù Asnago - conclude il sindaco - Di richiedere quindi una valutazione globale dell’impatto sulla frazione. È qualcosa che periodicamente Arpa svolge. In questo caso, chiediamo di rifarla, vista la presenza di tre antenne».

Christian Galimberti


© RIPRODUZIONE RISERVATA