Cabiate, “Palasport Sara Colombo”  Già raccolte più di 2.200 firme
Sara Colombo aveva 35 anni (Foto by Guido Anselli)

Cabiate, “Palasport Sara Colombo”

Già raccolte più di 2.200 firme

Mobilitazione per intitolare l’impianto all’allenatrice di ginnastica scomparsa a 35 anni

Tra le 2.244 firme raccolte, c’è anche quella del sindaco Maria Pia Tagliabue. «Abbiamo ottenuto uno dei traguardi più importanti che potessimo desiderare - dice Irene Galimberti, promotrice, assieme alla Ginnastica Cabiate dell’iniziativa di intitolare il palazzetto dello sport di via Paolo VI a Sara Colombo, allenatrice di ginnastica, scomparsa a gennaio a solo 35 anni dopo aver perso la battaglia contro il tumore - Desideriamo ringraziare l’interessamento del nostro sindaco, soprattutto in questo momento nel quale ci sono altre priorità da gestire». L’obiettivo della raccolta di firme è raggiungere quota 5mila. Per centrare il traguardo, oltre alla firma on line, sul sito “Intitoliamo il palazzetto a Sara”, in questi giorni si sta promuovendo la campagna cartacea. Un modo per venire incontro a chi non utilizza i social o internet ma vuole portare il suo contributo. In alcuni negozi del paese sarà possibile firmare la petizioni. I nomi verranno poi inseriti nel conteggio on line. Anche gli sportivi cabiatesi (la campionessa di marcia Eleonora Giorgi; il mezzofondista Alberto Mondazzi, chiamato proprio in questi giorni nella nazionale assoluta e lo sciatore Nicolò Molteni) hanno voluto firmare la petizione. A livello amministrativo, diversi assessori e il vice sindaco Piergiorgio Colombini, hanno dato il loro appoggio. «L’intitolazione vuole essere un riconoscimento tangibile a chi amava far del bene e spendersi per gli altri », conclude Galimberti.

(Guido Anselli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA