Cantù, allarme maniaco  Molestie a una liceale  sulla linea dei bus C-50
L’episodio denunciato è avvenuto su una corsa del mattino del C-50

Cantù, allarme maniaco

Molestie a una liceale

sulla linea dei bus C-50

L’uomo, sui 50 anni, si è strusciato contro di lei. In suo soccorso un ragazzo: gli ha intimato di spostarsi. L’episodio, non isolato, denunciato a carabinieri ed Asf

Si è avvicinato a una ragazzina: una liceale, minorenne. E le si è strofinato contro. Sul bus: una corsa scolastica della mattina del C-50 Cantù-Como. Un molestatore. Circa 50 anni, bianco, distinto e insospettabile. Una testimone ha deciso di telefonare ai Carabinieri di Cantù per denunciare quanto accaduto a bordo del mezzo pubblico. È stato un ragazzino, coetaneo della vittima, impietrita per quanto stava succedendo, a intervenire con due parole nette: «Si sposti».

Un altro episodio a sfondo sessuale. Con una minorenne nel mirino. A pochi giorni di distanza da quanto accaduto in città in via Fossano. Quando sempre un 50enne, fermato poi dalla polizia locale di Cantù, con la scusa di chiedere l’accendino per una sigaretta, aveva offerto a una ragazzina di 15 anni 50 euro, per essere toccato.

Leggi su La Provincia in edicola oggi il servizio completo

© RIPRODUZIONE RISERVATA