Cantù, asfalti rotti: caos traffico Chiusa in parte via Mazzini
La situazione in via Mazzini: operai già al lavoro (Foto by Christian Galimberti)

Cantù, asfalti rotti: caos traffico
Chiusa in parte via Mazzini

Danni per le violenti piogge della notte: la situazione più critica in via Mazzini, che è stata chiusa in direzione Como e poi riaperta ma con limite a 30kmh vista l’assenza di copertura. Chiusa anche via Gandhi. Protezione civile mobilitata

È critica la situazione a Cantù dopo le piogge di venerdì sera: a farne le spese i rattoppi nell’asfalto. Impressionante lo stato di un tratto di via Mazzini, quello davanti al distributore di benzina: la sede stradale è praticamente inagibile.

Impossibile per i veicoli utilizzarla in mattinata in uscita dalla città nel tratto che andava dalla rotonda di via Grandi fino oltre il distributore Esso. Gli autobus sono stati deviati in via Selvaregina. Pesanti le ripercussioni sul traffico in tutta la città.

Nel rpimo pomeriggio è stata riaperta al traffico ma con limite a 30kmh vista la mancanza di copertura: lunedì 15 verrà richiusa al mattina per l’asfaltatura e si teme un nuovo caos per il traffico.

In pratica l’acqua piovana si è infiltrata nel terreno sottostante per poi risalire , rompendo da sotto la copertura della strada.

Ma anche in altri punti della città si segnalano disagi: a causa del cedimento parziale dell’argine della roggia Mariola la via Gandhi (una traversa di corso Europa) è stata chiusa al traffico all’altezza del ponte.

Allagamenti in piazza Piave a Vighizzolo: è stato provvidenziale a questo punto il recente completamento delle vasche di laminazione ad Asnago, che hanno impedito che i danni fossero maggiori.

La Protezione civile canturina è intanto impegnata senza soste da due notti con tre squadre di dodici volontari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA