«Cantù, attese dimezzate
per le carte d’identità»

Aggiunto un operatore all’ufficio anagrafe in vista poi dell’assunzione di altri due dipendenti

«Cantù, attese dimezzate per le carte d’identità»
L’ingresso dell’ufficio anagrafe da piazza Marconi

In Anagrafe, raddoppiati gli operatori si sono dimezzate le code.

Ora si resta in attesa dei due dipendenti in più che l’amministrazione intende assumere per rafforzare l’organico. L’ideale, ovviamente, sarebbe rendere meno necessario recarsi allo sportello, «per questo – conferma l’assessore Andrea Lapenna – stiamo lavorando per potenziare la possibilità di richiedere certificati online».

Anche se si resta in attesa del banco di prova di settembre. Nelle scorse settimane dalle parti dei Servizi Demografici, in piazza Marconi, si sono registrate lunghe code e parecchio malumore tra i cittadini.

Per questo una decina di giorni fa, il 10 agosto, è stato aggiunto un secondo operatore, per poter utilizzare entrambi i terminali per erogare la carta d’identità elettronica. E, assicura l’assessore all’Anagrafe Andrea Lapenna, la situazione è migliorata. Le attese sono dimezzate».

(Silvia Cattaneo)

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}