Cantù, basta carta nei sacchi di plastica  Stop al ritiro, poi scattano le multe
Due sacchi “irregolari” non ritirati ieri sulle strade di Cantù

Cantù, basta carta nei sacchi di plastica

Stop al ritiro, poi scattano le multe

Da ieri Econord ha interrotto la raccolta sui sacchetti non a norma, applicando etichette

La prima fase ha visto l’informazione a tappeto. Adesso tocca all’informazione mirata, ovvero solo ai cittadini che ancora sbagliano.

La terza, inevitabilmente, sarà la sanzione. A quanto pare, buttare carta e cartone all’interno di sacchetti di plastica resta uno degli errori più comuni compiuti dai canturini alle prese con la raccolta differenziata, errore che ora non viene più tollerato.

Da ieri gli addetti di Econord, quando si siano trovati di fronte a sacchi di plastica pieni di riviste, scatole vuote e cartacce, li hanno lasciati al loro posto, senza ritirali. Nessuna multa, per ora, per dare il tempo di ravvedersi. Ma se non accadrà, si coinvolgerà la polizia locale per straccare le multe del caso, multe da 25 a 125 euro.

Nelle scorse settimane, giocando con un certo anticipo, l’assessore all’Ambiente Antonio Metrangolo aveva avvertito che in piazza Parini sono arrivate, da parte di Econord, che si occupa della raccolta porta a porta, molte segnalazioni relative alla cattiva abitudine di conferire i rifiuti di carta e cartone della raccolta domiciliare in sacchi di plastica.

Pratica attuata per errore, per mancanza di conoscenza o per pigrizia, che ostacola il corretto processo di riciclo della carta, per questo non ammissibile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA