Cantù: carta d’identità, code quasi a zero  Ma per le vacanze prenotate prima
L’assessore Natalia Cattini con la nuova carta d’identità elettronica

Cantù: carta d’identità, code quasi a zero

Ma per le vacanze prenotate prima

L’assessore Cattini: «Adesso appuntamenti fissati dall’oggi al domani, sabato escluso»

L’attesa per avere la carta d’identità elettronica, ad oggi, è ridotta al minimo: un giorno solo.

Anche se del domani - in senso figurato: magari fra qualche mese, a ridosso delle vacanze - come sempre, non vi è certezza. Soprattutto, nel periodo tra la primavera e l’estate, potrebbe esserci un boom di richieste.

E quindi, per il Comune di Cantù, è già scattata l’operazione “salvavacanze”.

Nonostante le file azzerate, meglio muoversi prima. Come si consiglia ai cittadini: meglio prenotare, comunque, circa tre mesi prima del giorno in cui si avrà l’effettiva esigenza del documento. Che, scaduto, diventa inservibile anche per andare all’estero.

Il Comune ha pensato di affiggere, in modo chiaro, al cancello d’ingresso dell’ufficio anagrafe di piazza Marconi, un cartello arancione.

«Si informano i cittadini - la scritta - che il rilascio e il rinnovo della carta d’identità elettronica si può richiedere previo appuntamento fino a sei mesi prima della scadenza riportata sul retro della carta d’identità cartacea. Per l’appuntamento accedere al sito agendacie.interno.gov.it oppure direttamente dal sito ufficiale del Comune di Cantù».

Il Comune ricorda anche che, di regola, i tempi di attesa per avere l’appuntamento potrebbero essere di tre mesi. Ma, come aggiunge l’assessore ai servizi demografici Natalia Cattini, Forza Italia, la situazione attuale è ben diversa. E potrebbe fare invidia ad altre realtà del territorio.

«Se in questi giorni entriamo nel sistema informatico di Agenda Cie (acronimo di carta d’identità elettronica, ndr), tranne il sabato, dove c’è molta richiesta, e tranne le primissime ore del mattino, si può vedere come vi sia praticamente posto sempre - spiega l’assessore - e comunque. Si può prenotare oggi per domani».


© RIPRODUZIONE RISERVATA