Cantù, donazione all’ospedale  in memoria di Cristian Borgno
Una foto di gruppo della cerimonia di donazione

Cantù, donazione all’ospedale

in memoria di Cristian Borgno

Si tratta di un apparecchio Holter da impiegare a domicilio per i pazienti di Sla. È stato acquistato dall’associazione “Amici di Cristian”, che ricorda l’amico capiaghese scomparso all’età di 42 anni

In attesa della festa dell’ospedale Sant’Antonio Abate, che si terrà domani, martedì 17 gennaio, con il bilancio dell’attività della struttura canturina, arriva un’anticipazione: l’associazione “Amici di Cristian” ha donato al reparto di Riabilitazione Cardiorespiratoria, diretto da Antonio Paddeu, un’apparecchiatura per effettuare l’holter cardiaco del valore di circa 3mila euro che si può utilizzare come holter pressorio e che sarà impiegato a domicilio per i pazienti affetti da Sla, la sclerosi laterale amiotrofica.

Un’immagine di Cristian Borgno

Un’immagine di Cristian Borgno

L’associazione è stata costituita in memoria di Cristian Borgno, paziente affetto da Sla dall’età di 28 anni e prematuramente scomparso a 42 anni nel giugno del 2014 a Capiago Intimiano. L’associazione ha già donato all’unità operativa uno spirometro portatile nel novembre del 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA