Cantù è green: tremila alberi  Lo dice il censimento sul verde

Cantù è green: tremila alberi

Lo dice il censimento sul verde

L’operazione del Comune punta a valutare gli interventi necessari: tagli e potature

I tigli di via Manzoni. I platani di viale Madonna. Gli spaccasassi di piazza Garibaldi: a tema con il taglio delle lastre in quattro, in corso in queste settimane di cantiere. Soltanto nei giorni scorsi, si parlava di 3mila piante, a considerare solo quelle di proprietà comunale. Boschi esclusi. Il censimento è ancora in corso. E i numeri finali potrebbero riservare delle sorprese. Già, perché Cantù, che scopre una vocazione anche green, nel verde, ha deciso di avviare la conta e la catalogazione dei fusti pubblici. E in effetti, i viali alberati non così rari: ospitano decine e decine di piante. E poi i parchi. Con le più svariate essenze.Un tema condiviso dalla Giunta. Per l’iniziativa, è soddisfatta il sindaco di Cantù Alice Galbiati, Lega, ma anche l’assessore all’ambiente Antonio Metrangolo, Cantù Sicura, e l’assessore ai lavori pubblici Maurizio Cattaneo, Lega.

Tema di cui il sindaco Galbiati, già assessore all’ambiente nel precedente mandato, riferisce volentieri. «Stiamo censendo praticamente tutte le piante per avere il quadro completo delle aree verdi comunali, che prima era soltanto parziale - dice - L’idea è quindi di sapere quante e quali piante abbiamo. E se sono tutte in salute».


© RIPRODUZIONE RISERVATA