Cantù, gettata dalla finestra  Era geloso di lei
La palazzina dove si è consumato il dramma familiare

Cantù, gettata dalla finestra

Era geloso di lei

Vighizzolo: l’uomo arrestato accusato di tentato omicidio è stato interrogato in carcere a Busto Arsizio. La lite sarebbe scaturita da una presunta relazione della donna con un altro

«Tu hai una storia con un altro uomo». Suona così l’autodifesa di Ahmed Mohamed Elshobaki, 42 anni, l’egiziano accusato di avere spinto fuori dalla finestra la convivente, rimasta ferita in maniera seria. L’uomo avrebbe infatti affermato di avere agito per gelosia, perché la donna lo tradiva.

Un particolare, quello più specifico sul movente legato alla gelosia, che era emerso già mercoledì, nel momento in cui gli uomini della Polaria di Milano Malpensa, in collaborazione con il nucleo operativo della Compagnia dei Carabinieri di Cantù, hanno bloccato l’uomo mentre stava per partire con l’Egitto con i suoi due figli, di 13 e 10 anni.

Sono questi gli ultimi sviluppi legati alla vicenda avvenuta al civico 77 di via Fossano. La donna, Idha Nayat, 39 anni, marocchina, ha provato ad aggrapparsi alle braccia dell’uomo. Ma, verosimilmente, ha perso la presa. Ed è precipitata nel cortile di casa, procurandosi una frattura al bacino e al femore. Fortunata, dato che avrebbe potuto perdere la vita. Poi, la fuga di lui. Senza che prestare soccorso alla convivente. Verso l’aeroporto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA