Cantù, i rattoppi vanno di corsa  Terzo “buca day” grazie al meteo
Un intervento in via per AlzateBartesaghi

Cantù, i rattoppi vanno di corsa

Terzo “buca day” grazie al meteo

Sono già state completate le prime due fasi di manutenzioni straordinarie sulle strade. L’assessore Maspero: «A fine mese nuovo giro di interventi con precedenza ai punti critici»

I rappezzi van di corsa. In città, tra freddo, pioggia e asfalto che si sbriciola, è emergenza buche. Tanto che il Buca Day, intervento straordinario di manutenzione degli asfalti canturini, è stato ancora anticipato.

Con l’obiettivo di riuscire a dare una risposta immediata e duratura per arrivare fino a primavera, quando diverse strade verranno rimesse a nuovo. Interventi che hanno visto coinvolgere gli stessi cittadini, che hanno contattato il municipio per segnalare le peggiori situazioni e quindi procedere in maniera puntuale.

Già subito dopo l’Epifania piazza Parini aveva trovato un’azienda del territorio pronta a mettersi subito all’opera ed erano partiti dei primi rattoppi.

Rattoppi fatti con asfalto caldo, che poi viene pressato per chiudere per bene quelli che a volte sono veri e propri crateri che mettono a rischio la sicurezza degli automobilisti. Si contava di procedere con una seconda serie di interventi tra una decina di giorni, ma ancora una volta si è deciso di premere sull’acceleratore e gli operai sono tornati al lavoro già ieri e ancora oggi.

«Abbiamo visto che il meteo tiene – conferma l’assessore ai Lavori pubblici Davide Maspero – così abbiamo deciso di approfittarne e procedere subito». «Le previsioni sembrano essere positive per i prossimi quindici giorni, quindi alla fine del mese o ai primi di febbraio potremmo organizzare una terza giornata di manutenzioni straordinarie. Decideremo anche sulla base delle situazioni contingenti, sempre dando la priorità alle situazioni più urgenti, soprattutto sotto il profilo della sicurezza degli utenti della strada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA