Cantù, «Il mio bimbo travolto sulle strisce  Ora sta meglio, ma fatica a parlare»
Le “zebre” sulle quali è stato investito il bambino

Cantù, «Il mio bimbo travolto sulle strisce

Ora sta meglio, ma fatica a parlare»

Vighizzolo Il racconto del papà del piccolo di 3 anni investito da uno scooter in piazza Piave

«“È morto”, ho pensato quando ho visto mio figlio per terra, zitto. È rimasto immobile per cinque minuti. Soltanto dopo, quando ha iniziato a piangere, ho capito che probabilmente era soltanto svenuto».

A raccontare i drammatici momenti dell’investimento in piazza Piave del piccolo di tre anni è il papà, un 39enne di Vighizzolo.

«Adesso mio figlio non parla come prima, risponde a malapena e fatica molto. Spero si riprenda presto. Lunedì, a causa della frattura, dovrà essere operato alla mandibola».

Tutti i dettagli su La Provincia in edicola venerdì 22 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA