Cantù, non rispondeva più ai vicini  Anziano trovato morto in casa
La palazzina di via dei Mille angolo via Malchi dove viveva l’anziano

Cantù, non rispondeva più ai vicini

Anziano trovato morto in casa

Carlo Borghi aveva 92 anni e viveva solo in via Malchi.Stroncato da un malore 40 giorni fa. I sospetti dal fatto che non aveva preso dalla porta il santino lasciato per le benedizioni natalizie

Carlo Borghi, noto artigiano in pensione, di 92 anni di età, è stato trovato morto nella tarda serata di martedì nella sua abitazione al quarto piano di via Malchi 7. Un dramma della solitudine. Dopo la morte del fratello Antonio era rimasto solo nella sua dimora, nel grande insediamento che si affaccia sul piazzale dedicato all’11 Settembre 2001. Lascia la cognata Milena, che risiede fuori città.

La settimana scorsa, il 4 dicembre, un sacerdote della Comunità pastorale “San Vincenzo” è salito per il rito delle benedizioni natalizie: quest’anno tocca a San Teodoro e i vari sacerdoti si sono alternati in questo servizio.

Non trovando nessuno in casa, il sacerdote ha lasciato all’esterno della porta, come avviene in questi casi, l’immaginetta devozionale della Madonna, un affresco della chiesa di San Teodoro. Passando i giorni e non vedendo l’immagine ritirata dall’interessato i residenti hanno provato a suonare al campanello. Non rispondendo nessuno, i vicini di casa hanno incominciato a nutrire qualche preoccupazione, dovuta anche al fatto che da qualche tempo non avevano più visto Carlo Borghi.È stato chiamato l’amministratore del condominio, che recatosi nel palazzo ha subito allertato il 112.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, le ambulanze e i vigili del fuoco, che sono entrati con l’autoscala dalla parte retrostante dell’appartamento che si affaccia sulla via San Giacomo.

Purtroppo i soccorritori hanno trovato l’uomo già cadavere. Stando ai rilievi del medico legale la morte risalirebbe ai primi giorni del mese di novembre, a una quarantina di giorni prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA